Chatbot: cos’è, come funziona e come crearlo su Facebook

Chatbot: cos’è, come funziona e come crearlo su Facebook

Come creare un Chatbot

I metodi per automatizzare le procedure e migliorare l’esperienza utente sono molto ricercati dalle aziende, soprattutto per quelle realtà che si dimostrano sempre al passo con le tendenze in ambito digitale. Nell’ottica di ottimizzazione dei processi interni, quindi, vediamo come creare un chatbot per Facebook e perché questo strumento diventa sempre più importante per le imprese italiane.

Chatbot

Sappiamo ormai come le abitudini degli utenti siano notevolmente cambiate, così come sia diventata assolutamente centrale l’importanza dello smartphone nella nostra quotidianità. Nonostante queste nuove tendenze e questi continui cambiamenti potrebbero rendere difficile un immediato allineamento delle strategie di comunicazione da adottare da parte delle imprese, le evoluzioni in ambito tecnologico hanno permesso alle aziende di sfruttare strumenti sempre più efficaci e innovativi, in modo da riuscire ugualmente a intercettare i potenziali clienti.

Un esempio lampante è costituito dal chatbot, ossia un software basato sull’intelligenza artificiale e progettato per simulare una conversazione con un essere umano. Grazie a questo strumento le aziende potranno automatizzare i processi e fornire un perfetto servizio di customer care, in virtù della possibilità di rendere il chatbot operativo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

In qualsiasi momento, quindi, un utente potrà interagire con il software e ottenere tutte le informazioni che necessita, sempre nel caso in cui lo strumento sia impostato nel modo corretto. In caso contrario, infatti, non solo c’è il rischio di fornire un pessimo servizio di assistenza clienti ma, nel peggiore dei casi, si potrebbe vanificare l’acquisizione di un potenziale cliente.

Nonostante i risponditori automatici funzionino adeguatamente anche sui siti web/e-commerce, i social network possono rappresentare piattaforme ideali per invogliare l’utente ad interagire, fare domande e chiedere consigli su un determinato prodotto/servizio. Vediamo, quindi, come creare un bot su Facebook in grado di guidare gli utenti e indirizzarli facilmente lungo il percorso d’acquisto.

Come creare un chatbot

Innanzitutto è opportuno specificare che nel 2016 il colosso dei social network mise a disposizione degli sviluppatori la possibilità di creare un bot su Facebook autonomamente e senza l’utilizzo di software esterni. Dal quel momento in poi, qualsiasi sviluppatore avrebbe potuto creare un chatbot personalizzato direttamente su Facebook messenger e migliorare, in questo modo, la User Experience e il servizio di Customer care.

Questa nuova funzionalità, molto utilizzata soprattutto dalle testate giornalistiche per inviare notizie e aggiornamenti personalizzati agli utenti, aveva aperto le porte verso una nuova frontiera legata all’intelligenza artificiale applicata al mondo del content marketing. Dopo questo importante social media trend, sono andati a svilupparsi software esterni in grado di creare un chatbot su messenger senza la necessità di intervenire sul codice.

Manychat

Per sapere come creare un chatbot su Facebook Messenger è necessario innanzitutto comprendere le funzionalità e le modalità di utilizzo di Manychat, probabilmente il software più utilizzato dalle aziende per sviluppare un risponditore automatico senza intervenire in alcun modo sul codice. Considerato il miglior generatore di visual bot presente sul mercato, Manychat permette di creare la maggior parte delle automazioni (per l’assistenza clienti, la fase di post vendita e per proporre offerte specifiche) attraverso l’integrazione di un bot all’interno di Facebook Messenger.

Onsequel

Un’altra soluzione valida in merito all’ecosistema Facebook chatbot è Onsequel, perfetto anche per sviluppare bot su Telegram. Pubblicare contenuti, interagire con gli utenti in modo automatizzato e secondo una precisa sequenza prestabilita, storytelling e quiz sono solo alcune delle funzioni messe a disposizione da questo software. In mancanza di uno sviluppatore, questi strumenti rappresentano delle alternative molto valide se l’obiettivo è quello di automatizzare le procedure interne, migliorare l’assistenza clienti e il processo di lead generation.

Categorie:

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Consulenza Gratuita su Social Network

    Chiama ora

    Richiedi ora un Checkup gratuito del tuo sito web