Conversion Marketing

Conversion Marketing

Conversion Rate Optimization

Siamo sempre più concentrati nel trovare un metodo per tracciare qualsiasi tipo di azione da parte degli utenti sulle nostre piattaforme, che sia il sito web, un’applicazione mobile o una pagina social. Questo particolare focus è dovuto all’obiettivo di migliorare il rendimento delle campagne adv e di qualsiasi tipo di attività svolta sul web, in modo da aumentare considerevolmente il ritorno dall’investimento in pubblicità (ROAS). Da questa premessa si può già intuire, quindi, l’estrema importanza del Conversion Marketing.

Indice dei contenuti
Conversion Marketing

Conversion Marketing definizione

Migliorare in modo costante il conversion rate di una campagna adv o dell’intero percorso attraverso il quale il visitatore diventa cliente effettivo e fidelizzato è alla base di qualsiasi attività svolta da un’agenzia di web marketing specializzata. Migliorare il processo di conversione è una pratica alquanto complessa soprattutto se richiesta nel breve periodo.

Si tratta, infatti, di un genere di attività che richiede numerosi test volti a comprendere non tanto il metodo per convertire un utente in cliente attivo, quanto il metodo per aumentare il numero di conversioni mantenendo tutte le altri variabili considerate nella strategia del tutto invariate, come budget, tempo o risorse dedicate a quella determinata attività.

Ti interessano i temi legati al mondo del Digital Marketing?

Funnel di conversione

Per rendere l’idea sulla tipologia di attività che si dovrà svolgere per ottimizzare il tasso di conversione all’obiettivo, può essere utile definire il concetto di funnel di conversione. Con questo termine si indica quel percorso ad imbuto che dovrà attirare un utente sul proprio sito web, convertirlo in prospect e, successivamente, in cliente attivo. La maggior parte dei funnel marketing includono anche un ultimo step relativo alla conversione del cliente attivo in cliente fidelizzato.

L’attività di conversion marketing, anche detta conversion rate optimization, consiste proprio nell’analisi e nel miglioramento costante del percorso appositamente studiato per generare nuovi potenziali clienti. L’analisi, a sua volta, consiste nel monitoraggio di tutti gli step, o touchpoints, che l’utente dovrà compiere prima di diventare cliente effettivo con l’obiettivo di analizzare quale preciso punto del percorso non produce un effettivo riscontro. In sostanza, si tratta di comprendere quale step non funziona correttamente, con l’obiettivo di ottimizzare il funnel e, di conseguenza, generare un numero superiore di prospect e di clienti effettivi.

Termini correlati

Quali possono essere i punti di contatto tra l’attività commerciale e l’utente? I modelli relativi ai funnel di conversione sono tutti molto differenti tra loro, per via di obiettivi altrettanto differenti che si prefiggono attraverso la formulazione di un determinato percorso rivolto all’utente medio (iscrizione ad una newsletter, compilazione di un form di contatto, vendite di prodotti quando si parla di un e-commerce e così via). I touchpoints possono essere:

  • Blog: può essere fondamentale per riuscire a rintracciare gli utenti che si pongono domande in merito al topic principale su cui verte l’attività, in modo da trasmettere autorevolezza, competenza ed affidabilità sulla tematica.
  • Advertising: anche questo punto di contatto mira a rispondere a determinate domande poste dall’utente. In questo caso, però, si tratterà di query maggiormente transazionale (“notebook prezzi”) piuttosto che informazionali (“cos’è un notebook”), come nel caso del blog.
  • Direct Email Marketing: le campagne di e-mail marketing possono essere attivate in seguito alla creazione di un database di contatti che hanno già mostrato interesse verso i tuoi prodotti o servizi. Le campagne DEM possono essere incluse nella fase cosiddetta di “Lead Nurturing”, ossia la fase in cui vengono alimentati i rapporti con i lead acquisiti.
  • Chatbot: in forte diffusione tra le strategie di web marketing il Chatbot, oltre ad essere un valido strumento per migliorare il servizio di customer care, può essere anche un importante integrazione a favore della lead generation.

Come abbiamo visto i punti di contatto possono essere tantissimi e di vario genere. Per comprendere quali strumenti utilizzare e, soprattutto, in che modo sfruttarli, è necessario analizzare innanzitutto il business dell’attività e l’obiettivo che intende perseguire. Per una consulenza gratuita puoi contattare la nostra agenzia web, specializzata in strategie di Conversion Marketing per qualsiasi genere di attività imprenditoriale.

Vuoi una consulenza gratuita sul tuo business?

Richiedi ora un Checkup gratuito del tuo sito web